• porsche2
  • porsche3
  • porsche1

SL ENDURANCE - Boga vince a Barcellona, Amato vince la SL Endurance

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’ultima tappa dell’ SL Endurance si è svolta nel circuito del Montmelò a pochi chilometri da Barcellona nella regione autonoma della Catalogna, lo schieramento di partenza registra subito un numero basso di partecipanti, assenze importanti hanno decimato l’entry list scaturita dalle qualifiche della scorsa settimana. Le temperature sono molto calde ed analizzando le scelte strategiche dei drivers si nota come la maggior parte dei Piloti abbia optato per coperture medie, alcuni azzarderanno le dure mentre forse un solo temerario sembra intenzionato a montare coperture soft, forse impostando la gara su tre pit in luogo dei due canonici previsti, scelta quasi obbligata per i piloti del cavallino. Semaforo verde, tutti sfilano veloci nel lungo rettilineo che porta alla prima curva del tracciato, l’insidiosa esse ELF. Subito un colpo di scena a pochi secondi dal via, la Ferrari di Ciccone sembra non staccare la frizione a dovere ed inesorabilmente perde alcune posizioni, dopi i primi giri, si sgrana il gruppo ma si registrano alcune piccole uscite di pista che interessano diversi piloti consentendo così il formarsi una gruppetto di testa composta da Polimatti, abile a conservare la pole Boga e Biasso, che allungano subito sul gruppo inseguitore. Dopo il primo stint le carte in gioco iniziano a movimentarsi, quelle che, sembravano posizioni cristallizzate, soprattutto in testa, iniziano a mutare, rendendo molto aperta la battaglia per il podio. Polimatti anticipa la sosta ai box, la Ferrari in questa pista non consentiva molte scelte alternative, Biasso lo segue pittando il giro successivo ma purtroppo perdendo diverso tempo per un incomprensione con il suo muretto, Boga invece entra per ultimo guadagnando di fatto la testa della gara che abilmente riuscirà a conservare nell'ultima fase di gara alternandosi con Polimatti ma passando per primo sotto la bandiera a scacchi. Ottima la performance di Ortenzi che, dopo una repentina uscita di scena nelle prime fasi di gara, complice un largo alla curva Campsa torna protagonista di un autorevole rimonta dopo essere di fatto precipitato all'ultima posizione, grazie ad un passo molto performante che lo porterà ad ottenere il 4to posto finale, sarà anche autore del giro veloce di gara con un ottimo 1 48 679. L'ultima gara decreta cosi' Pierluca Amato trionfatore della SL Endurance seguito da Roberto Boga che si classifica secondo e da Armando Ortenzi terzo classificato, mentre il Team Racing ON3 vince la classifica Team, il team VDA#3 si piazza in seconda posizione ed il VDA#1 chiude il podio in terza posizione. Lo staff ringrazia tutti i piloti che hanno preso parte alla competizione, la formula sembra aver convinto i vari driver così come gli aggiustamenti regolamentari atti a rendere sempre più incerte ed interessanti le serate di gara, degna di nota la partecipazione e l'impegno profuso da molti e soprattutto la grande sportività' vista in pista. Ovviamente non ci si ferma, ci sono già ottime idee pronte ad essere svelate quindi siete Tutti invitati a rimanere sintonizzati, presto scoprirete di cosa stiamo parlando.

 

CLASSIFICA FINALE

SL ENDURANCE - Risultati gara Redbull Ring

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Serata complicata quella di Lunedi a Spielberg, le procedure di partenza devono essere ripetute per problemi in griglia all’auto di Occhipinti che in ogni caso non risolverà e dovrà purtroppo abbandonare lo schieramento facendo così registrare il primo colpo di scena in quanto autore della pole position nelle qualifiche della scorsa settimana. Al secondo semaforo verde la partenza è valida e tutti i concorrenti passano quasi indenni la Castrol Edge e si lanciano a tutto gas sul salitone che porta della Remus. Da notare subito alcune scelte strategiche differenti, la maggior parte dei piloti monta gomme medie mente solo tre Ortenzi, Ciccone, Biasso azzardano le coperture soft al primo stint di gara, forse per meglio sfruttare l’extra grip che potrebbero consentire nelle prime fasi consapevoli però che nella seconda metà servirà molta cautela nel gestirne il degrado, in questo tracciato dove i trasferimenti di carico sono molto impegnativi.

In testa c’è un gruppetto composta da Amato, Boga Muià, Ortenzi che inizia ad imporre un passo decisamente competitivo  creando di fatto, già dai primi giri, una spaccatura ed un margine crescente sugli inseguitori.  Alle loro spalle ecco un secondo gruppo compatto formato da  Rolfi Giovannelli e Ciccone  che, trascorsi i primi giri di riscaldamento, inizia ad affilare le armi per guadagnare posizioni a vicenda, non facile passare in questa pista quando il passo gara è molto simile, ci sono auto forti in velocità di punta come Amg la Nissan che in questa pista sfrutta al meglio la potenza del suo motore, altre molto performanti nei cambi di direzione dove invece aerodinamica moderna riesce ad esprimersi al meglio come McLaren e Lamborghini, nota dolente invece per quanto riguarda la Ferrari che non si è messa in evidenza in modo particolare nonostante possa vantare, sulla carta, il giusto mix di entrambe le peculiarità di ci sopra.

 

Ortenzi al giro 19 perde molte posizioni a causa di una doppia uscita di pista che rovina in modo pesante la sua auto mettendo di fatto la parola fine alla possibilità di podio, in testa si susseguono giri veloci e di fatto i gruppetti si congelano sino alla bandiera a scacchi che sancisce inesorabilmente la vittoria di Amato seguito a 17” da Boga che beffa Muià all’ultimo giro completando così il podio del Red Bull Ring, penultima tappa di campionato. 

 

 

 

 

RISULTATI   CLASSIFICHE

SL ENDURANCE - Amato conquista il Nurburgring!

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Questa volta tocca ad Amato, nelle qualifiche per un soffio riesce a conquistare la prima posizione davanti a Ciccone, come due settimane fa fece Occhipinti a Monza, Amato si impone anche in gara ottenendo il giro veloce. Il tracciato del Nurburgring si presenta subito in tutta la sua complessità, tracciato ostico decisamente più “guidato” dei precedenti, da un lato avvicina i migliori, dall’altro il fondo dello schieramento è veramente molto lontano, interpretarlo a regola d’arte per molti è assai arduo. A rimescolare le posizioni ci pensa la prima curva, il tornantino a destra non perdona, Boga ne subisce le conseguenze peggiori e purtroppo è da subito tagliato fuori dalle posizioni di testa, in questo frangente si crea subito una spaccatura e la testa della gara allunga sul resto del gruppo. Veramente pochi i sorpassi in gara, discorso a parte per Muià che andando in testacoda alla prima curva tenta l’impossibile e si lancia in un inseguimento alla vetta culminato con una quinta posizione dopo due ore tiratissime. Gara sotto certi aspetti monotona fino al 43° giro, il secondo pitstop “innesca” Ciccone, rientrato dopo il rifornimento comincia una entusiasmante rimonta e nel giro di poco riduce lo svantaggio dal capofila, fermandosi a solo 6.4 secondi dalla vetta dopo 120 minuti di gara.

 

RISULTATI  CLASSIFICA

Risultati dal server

Aiuta SimLeague!

-

-

Powered by

channel.png
Racing server

channel.png
Staff
locked.png

channel.png
Chat Room
home.png

 
client_player.png
Alexx
 
client_player.png
Emanuele
 
client_player.png
Vittorio
channel.png
VDA Team Racing
locked.png

 
client_player.png
AndryxXx
 
client_player.png
Armando Ortenzi
channel.png
SPVS
locked.png

channel.png
Mivano
locked.png

channel.png
TPC Racing
locked.png

channel.png
GpTeam
locked.png

 
client_player.png
Ricky
 
client_player.png
Stefano Cavenati
 
client_player.png
Massimo
channel.png
RFG
locked.png

 
client_player.png
Pelice
channel.png
Team on3

 
client_player.png
giokart
 
client_player.png
Giuseppe_Mazzei
 
client_player.png
Simone Minio
 
client_player.png
rbb78