SL CHALLENGE - Prima tappa ad Imola

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Si è svolta la prima tappa del Posche SL Challenge nel tracciato Internazionale Enzo e Dino Ferrari, la temperatura ambientale e quella della pista sono decisamente alte, serve rivedere le  pressioni dei pneumatici e poi si è pronti per affrontare il turno di qualifiche. Il grip della pista si presenta subito ad ottimi livelli e molti piloti riescono immediatamente a replicare gli  ottimi  crono visti nelle settimane di allenamento. Ottimo 1.45.107 per Simone Minio che stacca di tre decimi Gioacchino Nania e Roberto Boga chiudono in coda rispettivamente Rega  e  Mazzei  tutti membri onorari l’esclusivo club del 1.45.xxx. Partono poi le procedure di inizio gara sprint non senza difficoltà, lo start verrà ripetuto, ma alla fine si parte per i 45minuti di gara previsti. Semaforo verde, la tensione è molto alta ed alcuni piloti nelle prime fasi dopo il via, vengono a contatto creando un blocco al Tamburello, secondi di tensione dove molti sono impegnati a schivare i malcapitati, altri invece costretti a ripartire con pensati danni che potrebbero aver già pregiudicato la tappa. Il gruppo, dopo questa prima e concitata fase, inizia a sgranarsi lungo le curve del tracciato. Si giunge rapidamente alla metà di gara, il monomarca enfatizza in modo esemplare la lotta ravvicinata tra avversari ed in effetti, a gruppetti diversi, abbiamo vissuto diverse ed interessanti lotte. Le strategia sono diverse, il PIT sarà necessario, la capacità del serbatoio non consente di finire la gara senza sosta, c’è chi anticipa, chi divide gli stint in parti quasi uguali e chi predilige un rabbocco veloce finale. Il degrado delle gomme è sicuramente gestibile sulla distanza dei 45 minuti ma inevitabilmente questo andrebbe a discapito delle prestazioni, diversi decidono per montare un treno nuovo altri (pochi) di mantenere le vecchie per la fase finale. Allo scadere dei 45 minuti si registra uno spettacolare Hattrick da parte di Minio che conduce le danze per tutta la gara mantenendo la testa per i 25 giri previsti, registra il giro veloce in gara ed ovviamente anche la pole in qualifica, alle sue spalle, ed a soli 7 secondi Mazzei, chiude il podio Rega. Per quanto riguarda la seconda gara disputatasi nella durata di 90 minuti, si e' svolto tutto regolarmente, al via i piloti sono scattati in base al risultato della gara sprint con le prime 8 posizioni invertite. A poco o nulla sono servite le zavorre, Nania, Mazzei e Minio si portano presto al comando della gara seguiti da un ottimo Banalotti, Nania e Mazzei si scambiano per qualche istante la prima posizione ma alla fine dei 90 minuti e' Nania ad imporsi davanti a Minio e Mazzei. Il prossimo appuntamento e' per la gara Sprint di Monza il 03.04.2017

RISULTATI SPRINT  RISULTATI ENDURANCE  CLASSIFICHE

 

 
© 2017 Simleague.net. All Rights Reserved.

Please publish modules in offcanvas position.