• WEC-Spa-2016-9
  • WEC-Davide-Rigon-Ferrari-488-GTE-Pro-2016
  • Start-1024x682
  • WEC TS050-HYBRID
  • news-Foto-2016-23-12-163113-gt-wec-bahrain
  • Ferrari-WEC-Silverstone-cover
  • gtwec-1440x950 c
  • ferrari-WEC-24heuresdumans-main
  • CkSjPPcVEAAjExh
  • b9f9addf-89ab-4736-9e6e-c8ed1e6a9ac4 teaser 720x406x2
  • 5965762f-6f59-40e2-bfbb-585d759e19e9 teaser 720x406x2
  • 57329b18d622baffb7a93614791df680
  • 6H-Spa-Francorchamps-Endurance-WEC-2016-05-3
  • 2013-WEC-6-Hours-of-Bahrain-Audi-446-960x480
  • 0Dagys -2014 314470

SL CHALLENGE - Nurburgring GT

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Inferno verde è l’appellativo che fu dato al vecchio Nurburing da uno dei Piloti più famosi al mondo Jackie Stewart e che sarà invece oggi tappa per la quarta gara del SL_challenge nella versione però moderna del tracciato e, nel dettaglio, è stato selezionato il lay-out GT che contempla la variante veloce a conclusione del giro. Prove Libere da subito affrontate con il coltello tra i denti dai vari piloti, i tempi sono subito molto bassi, segnale che tutti stanno affinando le armi per le qualifiche, sessione che immediatamente vedrà lo svolgimento a breve. Entriamo quindi nella sessione di qualifica e registriamo un tempo strepitoso realizzato da Simone Minio che con 1.56.585 oltre a segnare uno dei crono piu rapidi in ambito internazionale, monopolizza la pole staccando di ben mezzo secondo il secondo ed altrettanto velocissimo Gioacchino Nania con 1.57.108, segue uno gruppetto di piloti molto vicini e tutti con 1.58.xyx. Tutto è pronto per il via, le temperature sono molto basse, la regolazione delle gomme sarà la chiave per avere da subito un auto tranquilla, troppa pressione potrebbe causare perdita di aderenza, molto pericolosa soprattutto nelle prime fasi di gara. Arriva il verde e si parte, alla prima curva il terzetto di tasta passa indenne, dietro invece si registrano già atteggiamenti di sfida all'ultimo decimo, Ortenzi anticipa la frenata e si infilano abili Cavenati e Biasso, con il primo che ha poi la meglio a causa di una perdita di aderenza del secondo, poche curve dopo si iniziano a registrare parecchi contatti e la classifica inizia con rapidità a mutare, alcuni protagonisti inevitabilmente dovranno fare i conti con i danni subiti e, per quanto possibile, cercare di raddrizzare l’evento. Verso metà gara si iniziano a registrare i primi pit, forse alcuni hanno scelto di dividere in parti uguali gli stint, altri invece hanno preferito perdere qualche decimo di passo in luogo di un pit piu rapido nelle battute finali, altri invece hanno cercato il jolly senza fortuna. Alla fine dei 23 passaggi previsti, la tappa sprint si chiude con vittoria assoluta e bottino pieno (pole, giro veloce in gara) per Simone Minio, chiudono il podio Nania e Fistarol. I motori si spengono momentaneamente per riaccendersi a breve per la spettacolare tappa endurance che vedrà le prime otto posizioni della griglia essere ribaltate come da format ormai collaudato. Per la gara lunga non sono di certo mancate emozioni, 45 lunge tornate con un dominatore assoluto Minio che, come da programma, realizzerà anche il giro veloce in gara a chiudere il podio seguono Otrenzi e Mazzei, ci si avvia in territorio austriaco per la penultima tappa di questo entusiasmante mono-marca.

Risultati dal server

Aiuta SimLeague!

-

-

Powered by

channel.png
Racing server

channel.png
Staff
locked.png

channel.png
Chat Room
home.png

channel.png
VDA Team Racing
locked.png

channel.png
SPVS
locked.png

channel.png
Mivano
locked.png

channel.png
TPC Racing
locked.png

channel.png
GpTeam
locked.png